AvvocatiOttaviano.it

Il sito degli avvocati del Mandamento di Ottaviano

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Benvenuto in AvvocatiOttaviano.it


Avvocati ex Mandamento di Ottaviano (Na)

(Terzigno - San Giuseppe Ves.no - Ottaviano)

 

Cass. 7704/2015. Trasportato proprietario del veicolo: quale azione per ottenere il risarcimento integrale?

E-mail Stampa PDF

"Il diritto del trasportato all'integrale risarcimento del danno costituisce una pacifica acquisizione della giurisprudenza di questa Corte,  a condizione che questi non sia anche proprietario del mezzo. È necessario, però, che tale risarcimento sia richiesto utilizzando come causa petendi la posizione di trasportato; e ciò sia che venga fatto valere il proprio diritto al risarcimento dei danni nei confronti del solo conducente del mezzo sul quale la vittima viaggiava, sia che venga fatto valere nei confronti del conducente del mezzo antagonista, sia, infine, nell'ipotesi in cui si agisca nei confronti di entrambi. In altri termini, il danneggiato deve indicare che, proprio in quanto trasportato, egli ha diritto all'integrale risarcimento e può chiederlo, a sua scelta, a ciascuno dei responsabili" (Corte di Cassazione, sez. III Civile, sentenza 16 aprile 2015, n. 7704)

Leggi tutto...
 

Insidia stradale. Uso improprio della cosa: nessun risarcimento (M. Cuomo)

E-mail Stampa PDF

Cerca di attraversare la pensilina transitando dal lato non destinato al passaggio di pedoni ed inciampa. Con la sentenza in commento il Giudice di Pace ha ritenuto che l'uso improprio della cosa esclude il risarcimento dei danni. Invero, ha affermato il giudicante, pur volendo ritenere provato un obbligo in capo alla amministrazione, va detto che, in tema di responsabilità ex art. 2051 e art. 2043 c.c. della p.a., l'esistenza di un comportamento colposo dell'utente danneggiato - sussistente anche quando abbia usato il bene senza la normale diligenza o con affidamento soggettivo anomalo sulle sue caratteristiche - esclude la responsabilità della P.A, qualora si tratti di un comportamento idoneo ad interrompere il nesso eziologico tra la causa del danno ed il danno stesso (Giudice di Pace di Nola - ex Ottaviano - sentenza del 17/03/2015).

Leggi tutto...
 

Canone di depurazione: non dovuto se l' impianto non è funzionante (R. Iorio)

E-mail Stampa PDF

L'attore, dopo aver premesso di aver pagato sevizi integrati di fornitura d’acqua, collettamento e trasporto dei reflui urbani  e la depurazione di tali reflui ha citato Comune, società Acquedotto e Regione al fine di ottenere la restituzione delle somme versate per la prestazione di depurazione e fognatura non fornita a causa del mancato funzionamento del relativo impianto. Con la sentenza che segue il Giudice di Pace, dopo aver riconosciuto la giurisdizione del giudice ordinario,  ha ritenuto che il pagamento del canone di depurazione e fognatura, essendo causalmente legato al servizio ed inserito nel rapporto sinallagmatico con l’utente,  è legittimo solo allorquando la controprestazione sia effettivamente resa, pena la realizzazione di un ingiustificato arricchimento (Giudice di Pace di Nola - Sentenza del 02 febbraio 2015)

Leggi tutto...
 

Geografia Giudiziaria - Decreto "mille proroghe" - Riapertura termini

E-mail Stampa PDF

Lettera del sindaco di San Giuseppe Ves.no, avv. Vincenzo Catapano, avente ad oggetto l'iniziativa finalizzata al mantenimento  degli uffici del Giudice di Pace di Ottaviano, già  soppresso a seguito della revisione della geografia giudiziaria, nel Comune di San Giuseppe Vesuviano (leggi lettera).

 

Cass. 6095/2015. Sassi dal cavalcavia: nessun risarcimento

E-mail Stampa PDF

Con la sentenza che segue la Corte di Cassazione ha ritenuto che il lancio di sassi da un cavalcavia integra il caso fortuito ed ha escluso il risarcimento dei danni richiesti da un automobilista. Invero, ha ritenuto la Corte,  il rapporto di "immediatezza" ed "assoluta contestualità" tra il lancio e l'incidente permette di escludere che si fosse consolidata (trascorso il tempo ragionevolmente necessario al gestore per la rimozione dei sassi dalla carreggiata) una situazione di pericolo immanente alla cosa - ossia un modo di essere o una caratteristica pericolosa della strada - tale da escludere il fortuito e da consentire di affermare l'esistenza di un rapporto causale fra la condizione assunta dalla carreggiata (seppure per il fatto del terzo) ed il sinistro (Corte di Cassazione, sez. III Civile, sentenza del 26 marzo 2015, n. 6095)

Leggi tutto...
 


Pagina 1 di 77
Totale Visite Sito : 5024285


Commenti recenti...

Indennizzo diretto. Foro del consumatore: applicabilità (M. Cuomo)
luca: Ritengo che la sentenza sopra citata rispecchi in toto il risarci...

Autovelox. I dispositivi di segnalazione devono essere installati con adeguato anticipo tenuto conto della velocità locale predominante (R. Iorio)
Giuseppe: Però attenzione perchè la regola, secondo quanto stabilito dal ...

Autovelox. I dispositivi di segnalazione devono essere installati con adeguato anticipo tenuto conto della velocità locale predominante (R. Iorio)
Antonio Morello: Complimenti al Giudice di Pace per la bella intuizione. La senten...


Giudice di Pace di Nola

Eventi Formativi

<<  Mag 2015  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
      1  2  3
  4  5  6  7  8  910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

Un brocardo al giorno...

Omisso medio.

Inveni nos in Facebook

Facebook Image

Accesso-Registrazione

logo.png